Gilberto Dardari, la storia della TV

Gilberto Dardari, la storia della TV

Gilberto Dardari già dagli anni ’50 si diletta costruendo piccoli cortometraggi e facendo esperimenti con la cinepresa. Fin dal 1968, anno rivoluzionario in ogni senso, Dardari inizia a riprendere le partite di calcio del Cesena e a trasmetterle nei vari bar di Savignano e dei paesi limitrofi. In pochi anni aveva steso 15 chilometri di cavo lungo Savignano e San Mauro Pascoli. Le telecamere le costruii da solo con pezzi di ricambio provenienti dall’Olanda e dagli Stati Uniti. L’interesse per le partite cresce nei concittadini e l’1 settembre 1974 nasce TeleRubiconeCavo, emittente via cavo, con sede in via Garibaldi 22, socio di Dardari è Alberto Casadei. Il primo palinsesto propone, oltre agli incontri di calcio, film e documentari, musica e attualità. Iscritta come testata giornalistica all’Ordine dei Giornalisti di Forlì, TeleRubicone propone un telegiornale curato da Ottavio Mazzocchi, corrispondente de IL RESTO DEL CARLINO; Ermanno Pasolini idea i giochi, i quiz, i programmi di folklore, che faranno aumentare la popolarità dell’emittente che verrà addirittura premiata con il Telegatto da Seimandi. La novità di Pasolini è quella di usare la diretta telefonica, i premi in palio erano messi dagli sponsor locali. Nel 1976 e nel 1980 ci furono i terremoti in Friuli e Irpinia, TeleRubicone organizza una raccolta di fondi per i terremotati. Il 15 luglio 1976 l’emittente passa all’etere e si trasforma in TeleRadio Rubicone. L’emittente irradia i suoi programmi in tutta la Romagna, in parte dell’Emilia, con sforamenti nelle Marche, in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Dal 1977 TeleRubicone è una delle prime emittenti televisive italiane a mandare in onda SUPERCLASSIFICA SHOW. TeleRubicone produce anche PAPERINO TR programma per bambini condotto da Cino Tortorella, Ermanno Pasolini e Rina Marini, i bambini della zona cantano, diretti dal maesto Morri, negli studi di TeleRubicone. A Natale TeleRubicone organizza una raccolta delle lettere scritte dai bambini a Babbo Natale, e venivano distribuiti miglaia di giocattoli gratuitamente. Intanto i figli Davide, Francesco e Marco, seguendo le orme del padre, iniziano in tenera età a fare i primi esperimenti con la cinepresa e fanno esperienza nella TV del padre, seguendo da vicino la crescita di TeleRubicone.
Nel 1981 Dardari e Casadei vendono l’emittente al Movimento Popolare.
Dopo qualche anno nacque Erreuno TV, sempre a Savignano. Gilberto Dardari venne incaricato di gestire tutta la parte tecnica e di regia

Telerubicone04IMG_1012telegqatto daSUPER 8 VENEZIATELERUB GLI ALBORI (9)

Lascia un commento