Gilberto Dardari, la storia della TV

Gilberto Dardari, la storia della TV

Gilberto Dardari già dagli anni ’50 si diletta costruendo piccoli cortometraggi e facendo esperimenti con la cinepresa. Fin dal 1968, anno rivoluzionario in ogni senso, Dardari inizia a riprendere le partite di calcio del Cesena e a trasmetterle nei vari bar di Savignano e dei paesi limitrofi. In pochi anni aveva steso 15 chilometri di cavo lungo Savignano e San Mauro Pascoli. Le telecamere le costruii da solo con pezzi di ricambio provenienti dall’Olanda e dagli Stati Uniti. L’interesse per le partite cresce nei concittadini e l’1 settembre 1974 nasce TeleRubiconeCavo, emittente via cavo, con sede in via Garibaldi 22, socio di Dardari è Alberto Casadei. Il primo palinsesto propone, oltre agli incontri di calcio, film e documentari, musica e attualità. Iscritta come testata giornalistica all’Ordine dei Giornalisti di Forlì, TeleRubicone propone un telegiornale curato da Ottavio Mazzocchi, corrispondente de IL RESTO DEL CARLINO; Ermanno Pasolini idea i giochi, i quiz, i programmi di folklore, che faranno aumentare la popolarità dell’emittente che verrà addirittura premiata con il Telegatto da Seimandi. La novità di Pasolini è quella di usare la diretta telefonica, i premi in palio erano messi dagli sponsor locali. Nel 1976 e nel 1980 ci furono i terremoti in Friuli e Irpinia, TeleRubicone organizza una raccolta di fondi per i terremotati. Il 15 luglio 1976 l’emittente passa all’etere e si trasforma in TeleRadio Rubicone. L’emittente irradia i suoi programmi in tutta la Romagna, in parte dell’Emilia, con sforamenti nelle Marche, in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Dal 1977 TeleRubicone è una delle prime emittenti televisive italiane a mandare in onda SUPERCLASSIFICA SHOW. TeleRubicone produce anche PAPERINO TR programma per bambini condotto da Cino Tortorella, Ermanno Pasolini e Rina Marini, i bambini della zona cantano, diretti dal maesto Morri, negli studi di TeleRubicone. A Natale TeleRubicone organizza una raccolta delle lettere scritte dai bambini a Babbo Natale, e venivano distribuiti miglaia di giocattoli gratuitamente. Intanto i figli Davide, Francesco e Marco, seguendo le orme del padre, iniziano in tenera età a fare i primi esperimenti con la cinepresa e fanno esperienza nella TV del padre, seguendo da vicino la crescita di TeleRubicone.
Nel 1981 Dardari e Casadei vendono l’emittente al Movimento Popolare.
Dopo qualche anno nacque Erreuno TV, sempre a Savignano. Gilberto Dardari venne incaricato di gestire tutta la parte tecnica e di regia

Telerubicone04IMG_1012telegqatto daSUPER 8 VENEZIATELERUB GLI ALBORI (9)

I fratelli Dardari, pionieri dell’informatica

I fratelli Dardari, pionieri dell’informatica

Nascono i Dardari Bros!
I tre figli di Gilberto, seguendo le orme del padre, si divertono già in tenera età a fare esperimenti con la cinepresa, realizzando divertenti scenette e addirittura qualche tentativo di cartoon. Con il passare degli anni si appassionano anche di informatica ed iniziano a fare i primi esperimenti. Davide realizza un videogioco per Apple II ed in seguito realizza un software per la trasmissione del gioco della Battaglia Navale per Tele Rubicone. Alla fine degli anni ’80 raggiungono il successo Nazionale realizzando una serie di videogames distributi in seguito in tutto il mondo in migliaia di copie. Nel 1988 con il marchio Dardari Bros, sono i primi italiani a realizzare un videogioco per il computer Amiga, “Italy ’90 Soccer”, seguito negli anni seguenti da “Over the Net”, “World Cup ’90” e “WarmUp”.
world_cup_90_09 world_cup_90_01 over_the_net_04 italy_90_soccer_02 058_genias_collection_550

Il successo fu incredibile! Ancora oggi questi videogames vengono ricordati dagli appassionati con entusiasmo.
Dopo qualche anno l’esperienza informatica e quella televisiva si fondono. Con l’avvento di computer sempre più potenti, i tre fratelli realizzano un rivoluzionario sistema automatizzato per la messa in onda dei filmati per le emittenti televisive tramite PC. I progetti (Viper e DigiTV) sono stati in seguito ceduti alla Axel Technology di Bologna che li vende tutt’ora in tutto il mondo

viper

Storia recente

Storia recente

Agli inizi degli anni ’90, i tre fratelli Dardari prendono strade diverse.
Davide inizierà una straordinaria carriera all’Università di Bologna diventando docente e soprattutto uno dei ricercatori mondiali più rinomati nel settore delle telecomunicazioni. E’ tutt’ora impegnato presso le Università di Bologna e Cesena e chair del IEEE Radio Communication committee.davide1

Nel 1990 Francesco entra a far parte dell’emittente Erreuno TV e diventerà presto responsabile tecnico, montatore e grafico, insieme al padre Gilberto, oltre a diventare uno dei primi italiani ad utilizzare i moderni sistemi di montaggio digitali.
franz vert copia 2

Nel 1995 Marco fonda la DVS, uno studio di produzioni video ed inizierà a specializzarsi soprattutto nelle riprese video, collaborando fra le altre cose, con i migliori service nazionali, oltre che nella realizzazione di montaggi video.
marco

Nel 2000 Erreuno TV viene venduta e si trasferisce a Forlì. Francesco e Marco decidono di unire le proprie forze ed esperienze e fondano la società di produzioni video e grafiche Dardari Multimedia con sede a Savignano sul Rubicone.

Lo spirito di avventura ,l’inventiva, l’esperienza, la professionalità e la prestigiosa storia, fanno della Dardari Multimedia una società di sicuro successo